Suore Francescane del Verbo Incarnato

 




L'Unità Pastorale S.Marta - S. Maria Madre della Chiesa è arricchita dalla presenza di una comunità di suore Missionarie Francescane del Verbo incarnato, un 'ordine fondato da Madre Giovanna Francesca dello Spirito Santo l'11 Ottobre 1947

 

                                            

                                            La storia

La loro presenza in Pisa risale all'anno 1958 nel popolare quartiere di S. Giusto:I padri Cappuccini chiedono la presenza delle religiose per condividere la loro opera educativa ed evangelizzatrice in quella zona: scuola materna,doposcuola,assistenza infermieristica in ambulatorio e a domicilio, segnano il quotidiano cammino della comunità religiosa,che ha come obiettivo primario l'incontro con le famiglie e la condivisione delle attività pastorali.
L'Istituto nel 1980 lascia la scuola materna S. Francesco ma rimane altri 3 anni ad operare nel quartiere di S. Giusto in situazioni precarie e di disagio.
Il 4 gennaio 1983 don Claudio Desii,l'allora priore di S. Marta,con una lettera indirizzata, a suor Clara Pace, l'allora Madre Generale dell'ordine,chiede "
di accogliere alcune suore della vostra famiglia, nello stabile dell'Opera Card.Maffi situato in via Garibaldi,33".
L'invito viene accolto e la Comunità ,composta da Sr. Teresa  Margherita e Sr.Ernestina già presenti in Pisa,il 1° Ottobre 1983 inizia la missione  che si esprime nell'impegno verso la pastorale parrocchiale,(Animazione dei Centri di Ascolto, catechesi degli adulti,presenza nei vari gruppi)   con animazione biblica e litugica, nella realtà dei tossicodipendenti e dei malati di AIDS, nel mondo dei terzomondiali e nomadi,nel servizio infermieristico,nella presenza all'interno del carcere,perchè situato nel territorio della parrocchia.Il 25 dicembre 1999,con decreto arcivescovile,la Chiesa Pisana, ha costituito all'interno del carcere"Don Bosco" una Cappellania composta da un sacerdote, un diacono permanente e attualmente Suor Cecilia.
Dal 18 aprile 2005, la Comunità delle suore si è trasferita nella casa canonica di via S. Marta,51 e,attualmente  è composta da suor Cecilia,suor Benedetta e suor Monica.

 

 

 

 www.francescaneverbo.com

 

Una preghiera di Madre Giovanna

 

 Cosa sono i gruppi MA.Gi. 

 

Breve Storia Ma.Gi.
 
Nel Dicembre del 2010 a Lamezia sono stati festeggiati i 50 anni della nostra presenza nella Parrocchia della Pietà. In tale occasione è stato messo in scena dai parrocchiani il recital “Madre Giovanna, un pezzo di cielo sulla terra” che ha permesso di far conoscere meglio la figura e il carisma della nostra Fondatrice. Tre parrocchiane, Antonella, Ivana e Cristina hanno espresso il desiderio di approfondire di più la conoscenza della nostra spiritualità e di poterla vivere da “laiche”. E’ nato un cammino di approfondimento e conoscenza che si è allargato via via ad altre persone e il 25 marzo 2011 nasceva “ufficialmente” il Gruppo dei Ma.Gi.
Inizialmente il Gruppo si ritrovava per momenti di preghiera (come la preghiera mensile del 21) e poi ci sono stati momenti di formazione specifica sul carisma, sulla vita di Mare Giovanna e sulla storia dell’Istituto.
Lo scambio e la condivisione tra il Gruppo e la Comunità delle suore non si è limitata alla preghiera e alla formazione ma i “laici” si sono coinvolti anche nei servizi quotidiani in Parrocchia o nella visita agli ammalati e il sostegno alle famiglie bisognose.
Contemporaneamente cresceva il desiderio di poter condividere anche con altri questa esperienza per cui abbiamo organizzato un Incontro ad Assisi a cui abbiamo invitato quelle persone che, in modo forse più informale, in questi anni abbiamo sentito molto vicini alla nostra Famiglia religiosa sia per l’aiuto concreto che abbiamo ricevuto da loro sia per la vicinanza con la preghiera, l’affetto e la condivisone dei servizi.
Ormai da alcuni anni un gruppo di persone di Brescia ci aiutano nelle raccolta delle Olive sia ad Assisi che a Fiesole e nei giorni di lavoro condividono con noi anche i momenti di preghiera, altre persone ci sono state di aiuto nel portare avanti le iniziative pastorali del nostro Istituto e sono sempre un punto di riferimento e sostegno per le nostre comunità... a loro e ad altri “amici” abbiamo rivolto l’invito a venire ad Assisi per conoscere l’esperienza appena nata a Lamezia e, eventualmente, potervi aderire.
Il primo Incontro ad Assisi si è svolto ad agosto del 2011 ed aveva come tema: “Madre Giovanna, un pezzo di cielo sulla terra”: è stato un momento di incontro e conoscenza tra persone molto diverse tra di loro ma che nel Carisma di Madre Giovanna e nella vicinanza fattiva alle nostre comunità trovavano un punto di unione e comunione.
Molto “commovente” è stato il momento in cui, al termine dell’esperienza abbiamo celebrato l’Eucarestia nella nostra Cappella che accoglie anche la tomba di Madre Giovanna e abbiamo letto insieme la preghiera per chiedere la Grazia che dall’alto lei continui a custodire e vegliare su questo cammino appena iniziato.
Durante l’anno 2011/2012 i vari Gruppi hanno camminato secondo modalità diverse per poi ritrovarsi nuovamente ad Assisi nell’agosto 2012, il tema proposto era “Se fossimo francescani…” ed è stato pensato nella forma del pellegrinaggio nei luoghi francescani con un momento d approfondimento e riflessione sui valori francescani e, in particolare, sulla loro influenza sulla spiritualità di Madre Giovanna. E’ stata l’occasione per condividere le esperienze vissute durante l’anno e anche il desiderio che questo cammino possa cominciare ad avere una “forma” più precisa, con qualche piccola “regola” o “valore” in cui tutti possano riconoscersi e camminare.
Il tema che si sono impegnati a portare avanti è quello della “Fraternità e Fede”.
Il prossimo appuntamento è sempre ad Assisi dal 26 al 28 luglio 2013 e sarà preceduto, per chi desidera, da una giornata di pellegrinaggio alla Verna.
Mi sembra bello riportare questa frase scritta proprio dai Ma.Gi. di Lamezia: “Nella spiritualità delle MFVI abbiamo davvero trovato una via su cui incontrare la “Verità” della nostra ricerca interiore e la Verità è Cristo Gesù, Verbo Incarnato, che ora Lo sentiamo dimorare in noi, “case viventi”, seppur fragili, della Sua presenza”.

Suor Gloria


       Preghiera consegnata ai presenti all'incontro nella chiesa di S. Marta del 13 gennaio 2013
 
 

 

 

 

Pagina vista 3.704 volte