Unità Pastorale Santa Maria Madre della Chiesa e Santa Marta

Pagine ufficiali dell'Unità Pastorale di Pisa

Il Papa: la Chiesa, comunità dei discepoli di Cristo, non ha altra missione se non quella di evangelizzare il mondo, rendendo testimonianza a Cristo. L’identità della Chiesa è evangelizzare.

In visita a Nomadelfia

Domenica 5 Giugno 2011
In visita a Nomadelfia

 

     Cos'è Nomadelfia?



Il termine "Nomadelfia" è un neologismo modellato dai due termini greci nomos e adelphia, e significa "dove la fraternità è legge"
 è una comunità cattolica presso Grosseto,
fondata da don Zeno Saltini

Un popolo di volontari cattolici che vuole costruire una nuova civiltà
fondata sul Vangelo.
• Come le prime comunità cristiane.
• 340 persone - 50 famiglie.
• 4 km2 vicino a Grosseto.
• Fondata da don Zeno Saltini (1900-1981).
Nel 1931, diventando sacerdote,
si fa padre di un giovane che esce dal carcere.
Da allora quasi 5.000 figli sono stati accolti nelle famiglie di Nomadelfia.
• Tutti i beni sono in comune. Non esiste proprietà privata, non circola denaro.
• Si lavora solo all'interno e non si è pagati.
• Le famiglie sono disponibili ad accogliere figli in affido.
• 5 famiglie insieme formano un "gruppo familiare".
• Le scuole sono interne e l'obbligo scolastico è stato portato a 18 anni".

 

Con il gruppo della Cooperativa dei Soci Costruttori,

"famiglie in famiglia" ci siamo recati in visita  a Nomadelfia 

 

Siamo partiti alle 7,15 dal piazzale antistante la chiesa di S. Maria Madre della Chiesa alla volta di Nomadelfia, una volta arrivati siamo stati accolti da Silvia che ci ha accompagnato nella visita alla comunità durante tutta la giornata che vi abbiamo trascorso.

Dopo averci illustrato, anche con l'aiuto di un filmato,il modello  di vita definito "Proposta" che punta ad un ritorno alla" chiesa delle origini" e  che caratterizza la loro comunità,abbiamo celebrato la Messa tutti insieme nella  palestra perchè non entravamo tutti  nella loro chiesa.

 

   

 

  poi, abbiamo pranzato con pranzo al sacco

 

 

con le "famiglie in famiglia"ci siamo fermati un momento insieme per progettare...

 

 

 

poi, abbiamo ripreso la visita accompagnati da Silvia

 

Alcune immagini della fattoria

    

e del territorio

La preghiera di Nomadelfia :

O Gesù Salvatore del mondo,

proteggi Nomadelfia,

affinchè anch'essa,

nella tua Chiesa cattolica,

ti sappia seguire eroicamente,

santificando tutte le forme della vita umana,

e conservando in esse la tua presenza

 

 

La tomba di don Zeno, il fondatore di Nomadelfia

 

Una foto tutti insieme per ricordare

 

Si riparte alla volta di Pisa 

 

    

 

 

 

 

 

 

Agenda

 

  • Lunedì 3 ottobre, 21:15, incontro catechisti e accompagnatori
  • Sabato 8 ottobre, dalle 15:30, festa di inizio anno per tutti i fanciulli e ragazzi
  • Domenica 9 ottobre, festa di Santa Marta, dopo la celebrazione delle 11:00 aperipranzo insieme
  • Domenica 23 ottobre,Giornata Missionaria Mondiale


Contatti:
don Luca
: 3283583990
don Alessandro: 3393510095
S.Maria MdC: 050573494
S.Marta: 0508059232

Orari delle Messe

 

PISA

La Chiesa di Santa
Marta è inagibile

  • Feriale:

Lun.-Mer. > S. Maria ore 8.00
Mart.-Gio. > S. Maria ore 18.00
Sab. > S. Maria ore 18.00 (fest.)

  • Festiva Domenica:

ore 8.00 > S. Maria
ore 11.00 > S. Maria

 

GHEZZANO

  • Sab. > SS. Trinità ore 18 (fest.)
  • Festiva Domenica

ore 9.00 > S. Giovanni

ore 10.15 > SS. Trinità

ore 11.30 > SS. Trinità

 

 

Pagina visitata
109 volte

Album Ricordi > Anno 2011 > Visita a Nomadelfia / San Ranieri / Giorgio La Pira / Quaresima / Sempre Giovani / Visita a Loppiano / Itinerario Quaresimale / Premio a suor Cecilia / Cari genitori... / don Francesco e don Salvatore / Pellegrinaggio a Montenero / Gruppo Emmaus / Cresimandi / Gruppo Nazareth / Avvento-Natale / Pace con la Speranza / Santo Natale

Copyright © 2004. All Rights Reserved - Unità Pastorale Santa Maria Madre della Chiesa e Santa Marta - Pisa
Si ringraziano tutti quanti danno un contributo alla gestione del sito, 
in particolare Lisetta, Brunella, Franco, Gabriele e Mario.

backtotop